Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Irish fanfare

Forse ero distratto. Forse sonnecchiavo. Capita spesso, per via dell’assuefazione aviatoria. Fatto sta che sulla pista di Stansted il volo della Ryanair si era posato tranquillo e compassato, come si conviene ad una compagnia anglosassone. Nulla di anomalo da registrare.

Tutta un’altra musica al ritorno. Letteralmente! Toccata terra gli altoparlanti di bordo hanno sparato a pieno volume una fanfara. Poi l’annuncio, appena sopra le righe: anche questa volta siamo arrivati spaccando il minuto. Per finire con la registrazione di un’ovazione scrosciante. Un vero e proprio crescendo rossiniano. Vagamente irridente. Forse perchè eravamo atterrati nella lombardissima Bergamo. La Cacania abbandonata anche da Alitalia.