Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Blink

Un libro che parla del ruolo dell’intuito nella formazione della nostra conoscenza del mondo (per intenderci: della capacità di prendere decisioni sulla base di poche informazioni senza per questo sbagliare più di quanto avverrebbe dopo lunghe e analitiche ponderazioni) dovrebbe, per non contraddire il suo assunto, essere non più lungo di cinque pagine.

Blink ne impiega invece più di trecento per dire più o meno quello che ho riassunto nelle prime quattro righe. Poca fiducia nell’intuito dei lettori. O retribuzione a cottimo.