Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Eco-town & Social Housing

Il governo di Gordon Brown ha approvato un piano. Quattro nuovi insediamenti urbani verranno costruiti nei prossimi anni secondo criteri di sostenibilità ecologica. Entro il 2016, nei piani dell'esecutivo, in Gran Bretagna ogni nuova casa dovrebbe soddisfare uno standard "zero-carbon". Nelle eco-town, posizionate in aree rurali, saranno costruite diecimila nuove abitazioni, utili per far fronte alla penuria di edilizia residenziale che affligge gli inglesi. Specialmente di quella sociale, a basso costo.

All'iniziativa si oppone però chi teme che quest'ondata di edificazioni possa modificare il paesaggio della campagna inglese e sostiene, in alternativa, che prima di costruire nuove città bisognerebbe metter mano al recupero delle case – più di 800.000 secondo alcune stime – vuote o in cattivo stato. Opinione non condivisa dai sostenitori dello UK Green Building Council, che vedono invece nelle eco-towns una buona opportunità, purché si tratti di progetti ben collegati alle comunità esistenti e ispirati ai più avanzati standard ambientali. Perché: "building green homes on a large scale … will also reduce the green cost premium and help provide a blueprint for the homes of the future."