Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Incerti e vicini

Una crisi lunga più di dieci anni ha scosso certezze profonde. Come la leadership geopolitica di questa parte del mondo, il primato tecnologico, il modello del pieno impiego, il ruolo pervasivo e rassicurante di un sistema di impresa che si prendeva cura in modo quasi paterno dei propri dipendenti accompagnandoli nell’intero corso della loro vita.

Oggi il Giappone mostra fragilità che nessuno sospettava nel passato. Il paese deve fare i conti con scenari nuovi, nel mondo e in Asia. La sua collocazione non è più quella di un tempo. Per qualcuno questo è un bene. Altri temono invece il prevalere di un atteggiamento condizionato soprattutto dal timore e vedono emergere un bisogno di certezze e riferimenti che facilmente può sconfinare in chiusura conservatrice.

Questa vulnerabilità lo rende più simile all’Europa. Alla ricerca di collocazione nella nuova geografia globale. Per quanto resti ancora agli antipodi rispetto al nostro mondo la distanza non è più la stessa. Ma è soprattutto l’incertezza ad avvicinarci.