Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’Italia nella lunga coda

Rallenta il mercato delle ICT. E cambia sotto la spinta del nuovo scenario mondiale. Il rapporto annuale che l'OCSE dedica al settore segnala alcune tendenze: crescono di più i paesi non OCSE (specie Europa orientale, India e soprattutto Cina), la domanda si sposta sempre più verso i consumatori finali e il mondo internet, le maggiori imprese del settore continuano ad investire in ricerca ma chi beneficia della maggiore crescita di investimenti sono le aree dei semiconduttori e del web.

Niente di imprevisto o particolarmente nuovo. Neppure che in dieci anni l'incidenza delle ICT sul totale dell'export italiano è diminuita. E nei grafici l'Italia è sempre in fondo a destra, verso la fine della coda.